Chiamparino e la TAV



Un esagitato Presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino, a proposito della TAV di cui è acceso sostenitore, strepita:

Prima il governo decida. Se decide per il SI va bene, se decide per il no io posso decidere di far pronunciare i cittadini piemontesi con una consultazione popolare come previsto dallo statuto“. 

Al di là della valenza meramente simbolica che avrebbe il referendum, trovo singolare che Chiamparino lo voglia indire solo in caso di decisione a lui avversa: democrazia vorrebbe che se referendum dev’essere, esso andrebbe indetto qualunque fosse la decisione del Governo. Esiste infatti una cospicua parte della popolazione piemontese che non la pensa come lui, e che su un’eventuale decisione favorevole avrebbe da ridire quanto ne avrebbe lui nel caso opposto.

In quanto Presidente di Regione, Chiamparino rappresenta tutti i cittadini piemontesi, pro o contro TAV che siano.
Come tale dovrebbe aver cura che i dispositivi di cui può avvalersi in virtù della carica siano disponibili per l’intera comunità, non solo per la parte  che condivide il suo orientamento.
Sembrerebbe un’ovvietà, ma a quanto pare ha bisogno che qualcuno gliela spieghi.

Annunci

Informazioni su Mauro Poggi

Fotodilettante Viaggiamatore
Questa voce è stata pubblicata in Società e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...