Sostiene Boeri: immigrazione e previdenza

Questa mattina a Tutta la Città ne Parla, su Radio3, il fine economista nonché presidente INPS Boeri ha spiegato il mistero per cui un esercito di sottoccupati o questuanti genererebbe negli anni un introito netto di 38 miliardi che aiuterebbe a pagare le nostre pensioni.

– Gli immigrati, ha osservato astutamente, hanno una minore aspettativa di vita rispetto a noi.

I naturali limiti della radio mi hanno impedito di vedere l’impercettibile rictus di soddisfazione che immagino gli ha contratto il volto mentre proferiva l’acuta analisi, ma nella voce ho avvertito chiaramente il rimpianto che tale condizione, ahimè, non sia  condivisa dai pensionati e pensionandi di italica stirpe.
Al momento.

 

 

download

Annunci

Informazioni su Mauro Poggi

Fotodilettante Viaggiamatore
Questa voce è stata pubblicata in Società e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Sostiene Boeri: immigrazione e previdenza

  1. apoforeti ha detto:

    L’aspettativa di vita mi ricorda la, non tanto sottile, distinzione tra i diritti”quesiti” e quelli “acquisiti”; ad ogni modo è chiaro dove vogliono portarci: http://ilsimplicissimus2.com/2017/07/05/assalto-costituzionale-alle-pensioni/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...