Un ripassino sul Jobs-act

Un video del collettivo Clash City Workers  fornisce un utile ripasso sul Jobs-act e ci rammenta una verità che molti ancora si ostinano a rifiutare nonostante le evidenze di questi anni: solo i governi che si millantano di sinistra possono fare le riforme che la destra ha sempre sognato.

Informazioni su Mauro Poggi

Fotodilettante Viaggiamatore
Questa voce è stata pubblicata in Economia e finanza, Società e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Un ripassino sul Jobs-act

  1. Gabriella Giudici ha detto:

    Viene davvero il sangue agli occhi, ed è pure un video pacato …

  2. Sendivogius ha detto:

    Caro Mauro, il renzismo è una scatola vuota: l’involucro lo produce Confindustria, ma il contenuto ce lo mettono i think-tank che ne hanno finanziato l’ascesa, dall’American Enterprise all’Aspen Institute. Sostanzialmente, Renzi è un plagiatore professionista: molto blairismo e pessima copia (tutta sbilanciata a destra) di Obama, di cui praticamente imita tutto (dalle slide, all’estetica, agli slogan) come una scimmia ammaestrata, riadattando però i provvedimenti in chiave reazionaria.
    Il Jobs Act non fa eccezione. Negli USA è meglio conosciuto come “Jumpstart Our Business Startups Act” (e per l’appunto si abbrevia nell’acronimo JOBS Act), che sostanzialmente era concepito per agevolare le start-up e gli investimenti innovativi delle piccole e medie imprese con un piano di incentivi pubblici. L’attribuzione dei capitali era molto selettiva e prevedeva una serie di controlli particolarmente stringenti.
    Nella variante reazionaria e populista di Renzi, il JOBS Act si è trasformata in finanziamenti a pioggia per tutti, zero controlli, e cancellazione di 70 anni di conquiste sociali in ambito di tutele dei lavoratori. Con buona pace di quell’abominio putrescente che si fa chiamare “Ditta”.
    Come diceva il bravo Ettore Petrolini. Io non ce l’ho con lui, ma con chi non lo butta di sotto!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...