Giorni della memoria: Al_Nakba, l’esodo palestinese.

“Hitler non inventò nulla. Da duemila anni gli ebrei sono gli imperdonabili assassini di Gesù, i colpevoli di tutte le colpe.
Come? Gesù era ebreo? E anche i dodici apostoli e i quattro evangelisti lo erano? Come dice? Non può essere! Le verità rivelate sono al di là del dubbio e non esigono altra prova che la loro esistenza. Le cose sono come si dice che sono, e lo si dice perché lo si sa: nelle sinagoghe il Diavolo dà lezione, e gli ebrei da sempre si dedicano a profanare le ostie e ad avvelenare l’acqua santa. È a causa loro che che si sono avuti dissesti economici, crisi finanziarie e sconfitte militari; sono loro che hanno portato la febbre gialla, la peste nera e ogni altra epidemia.

L’inghilterra li espulse, senza lasciarne uno, nell’anno 1290. Ma questo non impedì che Chaucer, Marlowe e Shakespeare, i quali non avevano mai visto un ebreo, fossero ligi alla caricatura tradizionale e inventassero personaggi ebrei secondo il modello satanasso del parassita sanguisuga e usuraio.

Accusati di servire il Maligno, questi maledetti attraversarono i secoli da un’espulsione all’altra, da un massacro all’altro. Dopo l’Inghilterra, furono successivamente espulsi da Francia, Austria, Spagna, Portogallo e da numerose città svizzere, tedesche e italiane.
I re cattolici, Isabella e Ferdinando, cacciarono gli ebrei insieme ai musulmani, perché corrompevano il sangue.
Avevano vissuto in Spagna durante tredici secoli. Si portarono via le chiavi di casa. C’è ancora qualcuno che le conserva. Non fecero mai più ritorno.

La colossale carneficina organizzata da Hitler è solo il coronamento una lunga storia di persecuzioni e umiliazioni. La caccia agli ebrei è sempre stato uno sport europeo.

Ora i Palestinesi, che non lo hanno mai praticato, ne pagano le conseguenze”.

(Malamente tradotto da  “Espejos. Una historia casi universal”, di Eduardo Galeano).

Poscritto: Nel 2010 il Parlamento israeliano, la Knesset, ha emanato una legge per cui il 15 maggio, ricorrenza di al-Nakba, è proibito manifestare pubblicamente lutto e dolore.

Informazioni su Mauro Poggi

Fotodilettante Viaggiamatore
Questa voce è stata pubblicata in Società, Storia e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Giorni della memoria: Al_Nakba, l’esodo palestinese.

  1. tramedipensieri ha detto:

    Mannaggia l’ignoranza…. da quando esiste!😦

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...