L’ IMU inattuata: i misteri della fede.

Sfogliando l’Espresso di questa settimana mi cade l’occhio su un minuscolo trafiletto a pagina 20. Titolo: 9.920.000.  La vicina foto di un cardinal Bertone pensoso (o pregante) mi induce a leggere:

”9.920.000 euro è la multa con cui l’Unione Europea sanzionerà l’Italia qualora non vengano emanati entro la fine del 2012 i decreti attuativi che impongono il pagamento dell’IMU per i locali a uso commerciale della Chiesa”.

Girando un po’ in rete scopro che se il decreto non arriva entro fine anno la Chiesa sarà esentata dall’IMU anche per il 2013 (e io che pensavo che fosse tenuta a pagare già per il  2012!). Si perderebbero quindi fra i 600 milioni e il miliardo di introiti, secondo stime ANCI, oltre a pagare 10 milioni di multa all’Unione Europea.

Al Ministero dell’Economia hanno spiegato che “si tratta di materia complessa”, e questo giustificherebbe i sei mesi (per ora) di ritardo rispetto ai sessanta giorni concessi dalla legge.

Il dubbio atroce ora è che anche per tutti gli altri soggetti ci sia un decreto attuativo non ancora emanato data la complessità della materia, e che io sia stato troppo precipitoso quando a giugno ho pagato la prima rata IMU del 2012. Sto cercando notizie sul web.

.Monti Ratzzinger

Annunci

Informazioni su Mauro Poggi

Fotodilettante Viaggiamatore
Questa voce è stata pubblicata in Società e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a L’ IMU inattuata: i misteri della fede.

  1. icittadiniprimaditutto ha detto:

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

  2. laimpertinente ha detto:

    E’ così vergognoso… Siamo un paese comico, per non dire tragicomico.. Veramente, concordo con Giovanni, si tratta proprio di malafede…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...