La Grecia che ci aspetta

Segnalo un bell’articolo di Debora Billi sul suo blog Crisis.
Difficile in particolare non condividere il penultimo capoverso:

“E noi smettiamola di giustificare ogni nefandezza col “così se ‘mparano”. Cosa siamo diventati? Erano riusciti a convincere la gente che anche gli ebrei se lo meritavano, sapete. Anche i pellerossa. Anche gli africani deportati sulle navi negriere. La mentalità dell’epoca pensava che “se lo meritassero”. Vogliamo anche per noi il medesimo implacabile giudizio della Storia?”

Al ministro delle finanze greco, Evangelos Venizelos,
con in mano i nuovi tagli approvati da una maggioranza di  199 deputati,
viene impedito l’ingresso all’Eurogroup dall’omologo tedesco Wolfgang Schaeuble:
“E’ richiesta la cravatta”
(Ilias Makris per Kathimerini)

Annunci

Informazioni su Mauro Poggi

Fotodilettante Viaggiamatore
Questa voce è stata pubblicata in Economia e finanza, Società e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...