Mauro Poggi

Fotografie e quant'altro

Mauro Poggi:

Un ineccepibile post di Stefano Fait su Verso un Mondo Nuovo.
L’articolo di Bloomberg che cita, e che ha avuto scarsa risonanza mediatica – chissà perché?, parte da una costatazione tanto ovvia quanto ignorata: ” irresponsible borrowers can’t exist without irresponsible lenders”.
Da inquadrare e rileggere ogni volta che si sente parlare di cicale e formiche.
La mia impressione è che tutti questi nodi e contraddizioni stanno affiorando nella consapevolezza di un sempre maggior numero di cittadini, nonostante il dispiegamento sempre più imponente delle armi di disinformazione e diversione massa. Lo dimostra non ultimo il premio nobel per la pace all’Europa: un patetico tentativo di nasconderne la natura autoritaria, tecnocratica e antisolidale con una patina di idealità, che ha invece provocato, significativamente, giudizi in maggioranza negativi e sarcastici.

Originally posted on Verso un Mondo Nuovo:

Se riprendiamo in mano i giornali tedeschi o olandesi della seconda metà degli anni Novanta, quando si dibatteva del diritto di questo o quello Stato di entrare nell’euro, vi troviamo gli stessi stereotipi che corrono di nuovo oggi, sull’onda della crisi partita dalla Grecia: PIGS (Portogallo, Italia, Grecia e Spagna = maiali), Club Med e altre simpatiche definizioni di stampo antropologico. Categorie irrazionali ma potentemente radicate nelle opinioni pubbliche e nelle élite, che illustrano il presunto carattere dei vari popoli, echeggiando le teorie di Schumpeter sulla cultura monetaria come espressione della cultura nazionale. Quindici anni dopo, senza dracma né peseta né lira ma con l’euro in mano, siamo ancora a questo genere di polemica etnomonetaria. Un razzismo soft. Alla faccia dell’ affratellamento europeo che l’euro avrebbe inevitabilmente generato.

Lucio Caracciolo, “L’Europa è finita?”, 2010

Nessuno ha raccontato ai tedeschi che molte delle misure adottate sinora non servivano per salvare…

View original 1.360 altre parole

About these ads

14 ottobre 2012 - Posted by | Uncategorized

2 commenti »

  1. Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

    Commento di icittadiniprimaditutto | 14 ottobre 2012 | Rispondi

  2. :)

    Commento di blogandrealiberati | 15 ottobre 2012 | Rispondi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 710 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: